Aprire un negozio bio

negozio franchising

Prima di aprire un negozio bio bisogna, innanzi tutto, raccogliere tutte le informazioni necessarie sul mondo del biologico, in modo da avere un quadro di cosa voler vendere.

Successivamente, occorre redarre un dettagliato business plan per rendersi meglio conto della possibilità di avviare un’impresa che tratti prodotti biologici.

Farsi aiutare da un commercialista può essere di aiuto, ma non è obbligatorio, l’importante è avere un minimo di competenze in fatto di contabilità nonché di strategie di marketing, compresa l’individuazione del potenziale target a cui rivolgersi e la zona ideale per un franchising bio.

Come aprire un negozio bio

Entrando nello specifico di come si può aprire un negozio bio, non è necessario che il locale sia troppo grande, basta che sia fornito di tutto quello che il cliente potrebbe cercare. Inoltre, è importante che sia collocato in una zona facilmente accessibile.

Non deve essere per forza il centro cittadino, perché la clientela può essere comunque attratta da una buona campagna pubblicitaria, che, oltre ai clienti fidelizzati, può permettere l’acquisizione di nuovi.

È importante che il locale si presenti in maniera allettante: deve avere delle vetrine (con il logo del negozio) e dare la possibilità di visualizzare i prodotti esposti nonché prezzi e caratteristiche. In questo modo il cliente sarà incuriosito ad entrare.

Fondamentale è la presenza di un magazzino, per la gestione delle scorte e dei ricambi dei prodotti.

Per ciò che concerne il personale, all’inizio è meglio essere da soli, non sarà un grosso problema  occuparsi del pubblico e anche del magazzino. Non appena l’attività si espanderà, allora si può pensare di assumere del personale aggiuntivo.

Un negozio biologico può registrare delle buone entrate, già nei primi tempi. All’inizio ci saranno molte uscite economiche, ma, dopo circa due anni, se vi è un costante giro di affari, si possono recuperare tutte le spese dell’avvio del franchising.

Scegliere un Franchising bio

In tempi in cui il biologico si trova ad avere un seguito consistente tra i consumatori, aprire un franchising che possa avere prodotti biologici è qualcosa che può funzionare bene.

Che cosa si intende per franchising bio? Significa poter avviare un’impresa utilizzando l’immagine, il nome e la tipologia commerciale di un’azienda che vanta una determinata esperienza.

Quando si apre un franchising si è, in un certo senso, agevolati, in quanto non si parte da zero (con tutte le difficoltà che ciò potrebbe comportare), ma ci si appoggia, quindi, a qualcosa di consolidato. Infatti, non occorre tanto denaro per l’acquisto di attrezzature indispensabili (così come l’arredamento del locale) e i costi di gestione non sono alti.


Join the Discussion